Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 27

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 166

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 305

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 444
Idea The

Novità dal mondo del tè

di

bustine_tè_usate

Spulciando qua e là in rete, ho trovato alcune simpatiche notizie sulla nostra bevanda preferita che voglio condividere con voi.

La prima è che la British Airways ha investito recentemente 5 milioni di sterline per il miglioramento dei servizi a bordo, e, tra l’altro, in collaborazione con Twinings, ha  creato una nuova miscela di tè da servire sui propri aerei, dove si stima siano 35 milioni le tazze distribuite ogni anno.
L’esigenza di questa novità è partita  dalla constatazione che le proprietà e il sapore stesso del tè variano, utilizzando l’acqua a 35.000 piedi da terra, in ebollizione a 89 gradi. Inoltre, in volo, anche gusto e olfatto vengono alterati, diminuendo di ben il 30%…
Altra simpatica e utile notizia che ho trovato è che le bustine del tè usate, invece di essere gettate, potrebbero essere riciclate in molti modi. Ad esempio, strofinarne una sulle mani dopo avere maneggiato in cucina aglio e cipolle, farà eliminare i cattivi odori!

Altro uso: mettendo due-tre bustine usate nel frigorifero, fino a lasciarle essiccare, gli odori sgradevoli verranno assorbiti…
I filtri usati sono anche utili per lucidare l’argenteria e, versandovi sopra alcune gocce di essenza di limone o di eucalipto, avremo dei diffusori di profumo per la casa…
Infine, mettendo nel terriccio dei vasi delle bustine di tè usate, dato il loro contenuto in minerali, avremo un buon fertilizzante naturale..ed economico…

E visto che parliamo di usi alternativi del tè, pare che gli acari della polvere annidati su zerbini e tappeti possano essere eliminati spruzzandoli con uno spruzzino riempito di tè verde.
Per finire, per prevenire le “zampe di gallina” intorno agli occhi, risultano ottime applicazioni di dieci minuti, piu’ volte a settimana, di infuso di tè verde lasciato raffreddare.

Vi lascio con un bel proverbio giapponese: “Se un uomo non ha tè in sè, è incapace di comprendere la verità e la bellezza“.

Le proprietà terapeutiche del tè verde

di

tè_verde_proprietà_terapeutiche

Ogni tanto veniamo a conoscenza di proprietà terapeutiche del tè davvero sorprendenti! L’ultima notizia che ho letto riguarda la Sindrome di Down, la cui causa genetica, individuata più di 50 anni fa, si ricollega alla presenza di una terza coppia del cromosoma 21.

Ancora non sono noti i meccanismi che portano al quadro clinico della malattia, ma si è arrivati a capire che contro i deficit cognitivi associati alla Sindrome può agire positivamente una molecola estratta dal tè verde, l’epigallocatechina-3-gallato, di origine naturale, ed appartenente alla famiglia dei polifenoli. Una molecola comune e di facile utilizzo, che potrebbe avere delle applicazioni cliniche già in un futuro prossimo. Tale molecola, scoperta da un gruppo di ricercatori del CNR di Bari, può riattivare i sistemi cellulari danneggiati, portandoli ad una funzionalità simile a quella delle cellule sane. I test non sono stati effettuati solo su soggetti Down, ma anche su pazienti sani, sia bambini che adulti. Uno dei possibili impieghi sarà anche quello in test clinici per donne in gravidanza, visto che la molecola può attraversare la barriera placentare.

Pare sicuro che queste scoperte porteranno a migliorare la vita delle persone affette da Sindrome di Down, perchè ridurranno le manifestazioni cliniche della malattia. Sull’uomo, come abbiamo già riportato più volte in questo blog, l’uso di questa molecola estratta dal tè verde è stata testata anche per le caratteristiche antinfiammatorie, e si sta sperimentando se possa essere efficace anche sulle cellule tumorali. Insomma, sentiremo parlare ancora, in futuro, di questo particolare aspetto del tè e la cosa non può che farci piacere…

Un fedele compagno per il nostro viaggio nel mondo del tè!

di

mol1

Ed è con questa nuova scoperta casuale che ritorno alla scrittura sul nostro blog!! Mi voglio innanzitutto scusare per la mia assenza dovuta alla stesura della mia tesi e alla mia laurea.. In questi mesi però non vi ho abbandonati.. Per quanto mi è stato possibile ho lavorato dietro le quinte e vi annuncio che presto introdurremo grandi novità!! Stay tuned!! :)

Ma ora passo a raccontarvi che cosa mi sono ritrovata tra le mani per caso: ero in una libreria cercando un regalo per un’amica, quando ho dato un’occhiata all’espositore dei prodotti Moleskine.. E sapete cosa vi ho trovato?? Uno strumento che tutti gli appassionati del tè (e anche dell’azienda) bramano!!

Continua a leggere →

Pop corn in tazza: vi presento il genmaicha

di

P2200430

La storia di questo tè è davvero curiosa e assolutamente originale.

Durante la seconda guerra mondiale, il Giappone attraversa un periodo di grande crisi, durante la quale anche il costo del tè aumenta, diventando così un bene di” lusso”. L’idea geniale, escogitata dal popolo nipponico, è stata così quella di allungare il tè verde bancha, con altri ingredienti più abbondanti ed economici come il riso tostato ( chiamato genmai).  Continua a leggere →

Come conservare il tè?

di

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando scade un tè?

Provare a rispondere può sembrare difficile ma, imparare  a conservar  queste piccole foglie nel miglior dei modi, è sicuramente importante  per bere un’eccellente tazza di tè. Il tè è un prodotto vegetale  dall’equilibrio fragile  e molti agenti esterni, possono facilmente comprometterne la qualità.

Ecco allora qualche indicazione per conservare al meglio, i nostri tè. Continua a leggere →

Eccoci qui…per un nuovo anno insieme a tè!

di

teiera_tè_tazze_regali

Ciao! Eccomi di nuovo qui, dopo questo periodo di feste, che è volato…
Anche se con un po’ di ritardo, auguro a tutti un 2013 con meno preoccupazioni dell’anno trascorso!!
Spero che anche a voi, come a me, sia capitato di avere piu’ tempo, in queste settimane, per coltivare la passione per il buon tè, e di trascorrere piu’ tempo con amici vecchi e nuovi, condividendola…
Continua a leggere →

Tè Kukicha: un tè in rametti

di

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Quando assaggiai per la prima volta questo delizioso tè verde tostato, ne rimasi immediatamente affascinata, ed è per questo che oggi ve ne voglio parlare. Per conoscere più da vicino il Kukicha, dobbiamo trasferirci idealmente in Giappone, ai piedi del monte Fuji. È in questa regione che viene prodotto il tè Bancha, da cui deriva il tè Kukicha che in giapponese significa letteralmente : ”tè di gambo”. Continua a leggere →

Alla scoperta del Mate in Sud America

di

mate_te

Oggi vi racconto un po’ di cose sul MATE,  poco conosciuto in Italia, ma molto buono e ricco di proprietà benefiche.

E’ un infuso estratto dalle foglie di “Yerba Mate”,  una pianta che vive in Sud America, particolarmente in Argentina, ma anche in Brasile, Uruguay e Paraguay.
Si può   quasi considerarla la bevanda nazionale argentina, primo Paese dove viene prodotta e consumata (il consumo raggiunge i 5 kg annui a persona), e dove le vengono dedicate canzoni, poesie, proverbi…   Continua a leggere →