Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 27

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 166

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 305

Warning: Illegal string offset 'detectBots' in /nfs/c04/h07/mnt/62785/domains/ideavino.net/html/wp-content/plugins/simple-ads-manager/widget.class.php on line 444
Le proprietà terapeutiche del tè verde | Idea The

Le proprietà terapeutiche del tè verde

di

tè_verde_proprietà_terapeutiche

Ogni tanto veniamo a conoscenza di proprietà terapeutiche del tè davvero sorprendenti! L’ultima notizia che ho letto riguarda la Sindrome di Down, la cui causa genetica, individuata più di 50 anni fa, si ricollega alla presenza di una terza coppia del cromosoma 21.

Ancora non sono noti i meccanismi che portano al quadro clinico della malattia, ma si è arrivati a capire che contro i deficit cognitivi associati alla Sindrome può agire positivamente una molecola estratta dal tè verde, l’epigallocatechina-3-gallato, di origine naturale, ed appartenente alla famiglia dei polifenoli. Una molecola comune e di facile utilizzo, che potrebbe avere delle applicazioni cliniche già in un futuro prossimo. Tale molecola, scoperta da un gruppo di ricercatori del CNR di Bari, può riattivare i sistemi cellulari danneggiati, portandoli ad una funzionalità simile a quella delle cellule sane. I test non sono stati effettuati solo su soggetti Down, ma anche su pazienti sani, sia bambini che adulti. Uno dei possibili impieghi sarà anche quello in test clinici per donne in gravidanza, visto che la molecola può attraversare la barriera placentare.

Pare sicuro che queste scoperte porteranno a migliorare la vita delle persone affette da Sindrome di Down, perchè ridurranno le manifestazioni cliniche della malattia. Sull’uomo, come abbiamo già riportato più volte in questo blog, l’uso di questa molecola estratta dal tè verde è stata testata anche per le caratteristiche antinfiammatorie, e si sta sperimentando se possa essere efficace anche sulle cellule tumorali. Insomma, sentiremo parlare ancora, in futuro, di questo particolare aspetto del tè e la cosa non può che farci piacere…

Commenta l'articolo